I vantaggi del depuratore d’acqua a osmosi inversa

 In Depurazione acqua

L’osmosi inversa è un processo di filtrazione in cui l’acqua viene fatta passare attraverso delle membrane.

Il depuratore d’acqua a osmosi inversa, è dotato di membrane che hanno pori invisibili a occhio nudo (dimensione 0,0001 micron) che lasciano passare solo l’acqua e alcuni sali minerali eliminando le sostanze nocive come metalli pesanti, fluoro, cloro, batteri, virus, infiltrazioni, pesticidi.

L’acqua che viene generata è un’acqua molto leggera, piacevole da bere, chiamata oligominerale. L’osmosi inversa si è diffusa in ambito domestico perché garantisce innumerevoli vantaggi:

  • produce un’acqua che stimola la diuresi, si lega facilmente alle tossine del corpo e le espelle.
  • Eroga un’acqua ideale per lavare frutta e verdura, cucinare, fare the e tisane mantenendo intatto il gusto dei cibi.

In aggiunta alla filtrazione dell’acqua è possibile aggiungere degli accessori che la rendono fredda e frizzante su regolazione.

I benefici dell’acqua osmotizzata

Il depuratore d’acqua a osmosi inversa genera un’acqua oligominerale leggera, sicura da bere, molto dissetante e facile da mandare giù. Non ha odori o sapori particolari, ti sembrerà di bere acqua della sorgente. Il suo residuo fisso oscilla tra i 50 mg e i 500 mg.

E’ il contrario dell’acqua dura, piena di calcare che scorre nei rubinetti delle grandi città, pesante da deglutire.

L’acqua oligominerale è famosa per le sue proprietà diuretiche, si lega facilmente alle tossine e le espelle dal corpo.

E’ adatta a mantenere in forma il metabolismo ed è utile per il funzionamento di tutti quei processi fisiologici che richiedono l’uso di acqua da parte del corpo.

Pro e contro dei depuratori ad osmosi inversa

L’osmosi inversa è, dunque, un processo che elimina dall’acqua qualsiasi sostanza inquinante presente al suo interno rendendo l’acqua microbiologicamente pura.

Quindi, individuiamo dei pro e dei contro nell’utilizzo di sistemi ad osmosi inversa:

 

PRO

– Consente di avere acqua pura costantemente

– Permette una riduzione dei costi per l’acquisto di acqua in bottiglia

– Aiuta a ridurre i consumi di plastica

– Consente di trattenere elementi inquinanti presenti nell’acqua

– Ha una manutenzione ridotta

– Il cambio filtri avviene una volta l’anno o ad esaurimento dei litri

– La membrana viene sostituita mediamente ogni 2 anni

 

CONTRO

Cattiva informazione online

– L’osmosi inversa fornisce acqua pura, con pochi sali minerali e dev’essere tarato un residuo fisso in uscita da almeno 20 mg/l tramite il bypass e dev’essere fatto un controllo periodico attraverso appositi misuratori di TDS ( Total Dissolved Solids).

Le membrane ad osmosi inversa lavorano male se in presenza di una forte concentrazione di cloro e calcare, per questo devono essere previsti sistemi con prefiltrazione per proteggerle.

 

CONCLUSIONI

L’osmosi inversa è un ottimo sistema per trattare l’acqua dei nostri rubinetti. Il consiglio è quello di partire dalle analisi della propria acqua per capire quale sistema potrebbe essere adatto alle proprie esigenze.

 

Contattaci

 

Post suggeriti
Depuratore acqua