Condizionatore che perde acqua? Ecco 3 possibili cause

 In Assistenza e Manutenzione, Riparazione condizionatore

Condizionatore che perde acqua? Può accadere, con l’arrivo della stagione estiva, che il vostro condizionatore inizi a perdere acqua dall’unità interna.

Il condizionatore che gocciola è un fenomeno piuttosto comune che non deve provocare allarmismi e che può essere risolto con alcune valutazioni immediate.

Ricordando che noi di Futurklima siamo sempre a vostra disposizione per ogni analisi tecnica, vogliamo aiutarvi a identificare le cause che possono provocare il suo mal funzionamento e i dovuti accorgimenti da tenere in queste situazioni.

 

Il condizionatore perde acqua: 3 possibili cause

 

1. Il recipiente della condensa è pieno: Ogni condizionatore produce acqua di condensa che confluisce in un tubo fino ad uno scarico. Capita a volte che non vi siano scarichi vicini all’unità interna e per evitare di riempire la casa di antiestetiche canaline il cliente scelga di raccogliere la condensa del condizionatore in un recipiente nel terrazzo (di solito una tanica in plastica).

Se la tanica è traboccante l’acqua non riesce a scendere dal tubo correttamente e risale su fino al condizionatore, causando il suo gocciolamento.

   IL CONSIGLIO che possiamo darti è di non utilizzare recipienti non idonei come le bottiglie di plastica e di controllare spesso che il contenitore di raccolta non sia pieno.

 

2. Itubo di scarico condensa non funziona: Quando il condizionatore è in modalità raffreddamento l’umidità presente nell’ambiente circostante condensa, generando acqua. L’acqua prodotta viene poi defluita verso l’esterno attraverso una tubazione apposita. Se questo non accade e il condizionatore inizia a gocciolare ci potrebbe essere un’ostruzione all’interno del Causato probabilmente, durante il periodo di inutilizzo dell’impianto, da tane di piccoli animali, insetti, o da un eccessivo accumulo di sporcizia.

   IL CONSIGLIO in questi casi è di controllare all’estremità del tubo che non sia stato tappato da qualche nido di insetti, in caso contrario chiamateci.

3. Poco refrigerante:L’ ultimo caso riguarda la perdita di gas refrigerante nel condizionatore. In caso di scarsa carica di gas refrigerante il suo mal funzionamento può causare una formazione di ghiaccio sul radiatore dell’unità interna che, fa così scivolare le gocce di condensa invece che nell’apposita vaschetta di raccolta condensa, sul ventilatore dell’unità interna e di conseguenza sul vostro bel parquet.

   IL CONSIGLIO  Come già anticipato in “Patentino per il gas refrigerante: obblighi e normative”, la sostituzione del gas refrigerante è una delle attività che devono essere eseguite regolarmente da un tecnico certificato, perciò in questi casi chiamateci senza indugi. Interverremo tempestivamente!

condizionatore che perde acqua

 

QUANDO È NECESSARIO CHIAMARE IL TECNICO?

Ricordatevi che con la periodica manutenzione ordinaria, oltre ad altre funzioni, controlliamo sempre il buon funzionamento degli scarichi condense proprio per individuare l’eventuale presenza di problemi nel periodo in cui il condizionatore… non ti serve…

Ed averlo funzionante quando si muore dal caldo!

Vuoi Saperne di Più?
Categorie
Tag

Il tuo condizionatore ha bisogno di fare un Check-up?

Contattaci subito per verificare il tuo impianto!

 

Post suggeriti
condizionatore non rinfresca